Eventi

22/07/2018 – Del Ritratto: incontri e racconti

4359236389_7da6b11ac5_o
Incontro domenica 22 luglio ore 16 
Stanza dei sindaci all’interno del Premio Bancarella e Pontremoli Foto Festival

Incontro con Marina Alessi e Maria Vittoria Baravelli
“del ritratto: incontri e racconti”

La quinta autrice di Pontremoli Foto Festival è Marina Alessi, specialista del ritratto. Nella sua esperienza ha colto, attraverso l’obiettivo, i protagonisti del mondo del teatro, del cinema, della televisione e della cultura, seguendoli su set, palcoscenici ed eventi di rilievo come fotografa di scena e, appunto, ritrattista. Il ritratto è, infatti, il perno attorno al quale ruota tutto il suo lavoro: il risultato non è solo un’esperienza “a-temporale”, ma anche uno “scoprirsi come mai ci si era visti prima” grazie alla capacità dell’autrice di cogliere “un’espressione segreta, uno sguardo, un sorriso, l’anima che si mette in posa”. La scelta di dedicarsi a questo genere nasce dal suo amore per le persone, per i loro sentimenti, per ciò che esprimono con volti e sguardi, tutti elementi che trovano la loro massima forza proprio nei ritratti. Per questo non si è dedicata soltanto alle “celebrities”, ma anche a persone ‘comuni’ cogliendone legami e momenti importanti. Realizzati con particolari scelte e cura – per esempio la stampa in pregiate carte fine art – i suoi scatti dichiarano così la loro preziosa esclusività: potrebbero perciò considerarsi tributo a Kairos, ma soprattutto sono, per il soggetto, segno inestimabile d’amore da consegnare a sé stessi e a chi è più caro come “l’istante che si è voluto far sottrarre alla tirannia del tempo”.

Nella sua carriera è stata fotografa di scena per il cinema partecipando per 15 anni al Concorso Nazionale #CliCiak, dove ha vinto il premio per la Miglior serie fotografica per il film “Così è la vita” e ricevuto una segnalazione per “Chiedimi se sono felice” e per “La cura del gorilla”. Negli ultimi anni ha seguito anche il teatro e, ora, sta realizzando un progetto narrativo-fotografico sulla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano. Per vent’anni ha poi ripreso l’avventura di Zelig e da qui sono nati il libro, edito da Mondadori, “Zelig. 25 anni di risate” e il progetto, diventato mostra, “Saltar dal ridere”. Sul fronte della contaminazione arte – fotografia ha iniziato un percorso a doppia mano con 44 street artist italiani culminato con la mostra all’Auditorium del Parco della Musica di Roma e il libro, edito da Vallecchi , “44+1 AutoRitratti”. Successivamente ha realizzato “Partita Doppia” dedicato a pittori e illustratori, dall’arte inevitabilmente ‘contaminati’. Nel 2004 ha poi iniziato a lavorare con la Polaroid Giant Camera – una delle 5 macchine al mondo che permette di scattare originali in formato 50×60 – fotografando persone del mondo dello spettacolo e della cultura. Con questa, in collaborazione con Vanity Fair, ha seguito per sei anni Festivaletteratura realizzando 282 ritratti di scrittori e Premi Nobel, poi raccolti nel libro fotografico edito da Rizzoli “Facce da leggere”.

Grazie al percorso compiuto e in corso le sue fotografie sono spesso entrate nell’immaginario comune. Lo potremo vedere anche dal 20 al 29 luglio attraverso le fotografie esposte e domenica 22 luglio quando l’avremo qui come nostra ospite.

Mostra “Facce da leggere “
Pontremoli Foto Festival | Stanze del Tribunale | 20, 21, 22 – 27, 28, 29 Luglio
Orari venerdì 17-20 sabato e domenica 10-20
Domenica 22 luglio dalle 11 alle 12 visita con autrice
una mostra prodotta e concessa dall’A.F.I. Archivio Fotografico Italiano
Share:

Leave a reply