Lectio Magistralis

21/06/2017 – PAOLO NOVELLI – LA FOTOGRAFIA DEL SI’

4359236389_7da6b11ac5_o
TRIENNALE DI MILANO
MERCOLEDI’ 21 GIUGNO, ORE 19.00

PAOLO NOVELLI

IN CONVERSAZIONE CON SABRINA RAFAGHELLO

LA FOTOGRAFIA DEL SI’

Una serie di eventi organizzati dall’AFIP International – Associazione Fotografi Italiani Professionisti in collaborazione con CNA Professioni

Al quarto appuntamento con le Lectio Magistralis di Fotografia e Dintorni avremo come protagonista un artista giovane ma già affermato come Paolo Novelli, latore di una poetica raffinata e malinconica. In conversazione con la gallerista Sabrina Raffaghello, Novelli ci porterà nel mondo soffuso e pervaso di spleen delle sue immagini in bianco e nero, tra paesaggi notturni e bagliori solitari, nella costante ricerca di un contraltare fotografico del proprio io interiore.

“La Fotografia per la Fotografia, poche parole (non pochissime), molte immagini (non troppe). Autore giovane, stile personale, niente fotografia generica, metodo antico e pensiero nuovo. Venti anni di progetti senza la pretesa di provocare o raccontare qualcosa in particolare, ma sequenze di immagini senza un tempo, fuori tempo, senza un luogo, fuori luogo. Un percorso intimo, emotivo, quindi senza tesi predefinite, interessato ai temi dell’isolamento, dell’ossessione e della fragilità della natura umana. Fotografia vissuta, non come pratica, come mestiere, come documento, come ricerca tecnica o concettuale ma come unico personale modo per leggere se stessi, nel profondo, che quando realmente autentico è terra di tutti. Una testimonianza forse della possibilità, ancora oggi, di affermare (non difendere) la propria individualità attraverso una Fotografia meditata, quindi anche inquieta, libera dall’obbligo sociale del compulsivo virtuale; immagini fatte con strumenti potenti perché semplici: luce, buio, carta sensibile. La Fotografia del sì, in un mondo di no; un mondo di <<no, non puoi più farlo>>.”
(Paolo Novelli)

Paolo Novelli Nato nel 1976, fotografa dal 1997 attenendosi alla ripresa analogica in b/n. Dopo un breve periodo di formazione (1999) con Oliviero Toscani a Fabrica (Agenzia di Comunicazione di  Benetton), sviluppa una personale ricerca legata al tema dell’ ”incomunicabilità”. Morte, nebbia, tunnel, porte, finestre e persone riprese di spalle, caratterizzano i cicli di immagini ad oggi pubblicati in sei monografie, curate tra gli altri da: Massimo Minini, Arturo Carlo Quintavalle, Lanfranco Colombo, Olivo Barbieri (“Persona”, “Niente più del necessario”, “Vita brevis  Ars longa”, “Grigio notte”, “Interiors”, “La notte non basta”). Numerose le mostre in spazi pubblici, tra cui le personali: all’ Istituto Italiano di Cultura di Amsterdam (2015), Palazzo d’Accursio di Bologna (2006), Palazzo Comunale di Cremona (2005), Rocca di San Giorgio di Orzinuovi (2006), nonché le mostre collettive, tra cui le recenti: “Flashback, Fotografia Italiana di Sperimentazione 1960-2016” – Palazzo Ducale di Genova (2016), “Massimo Minini- Quarantanni 1973-2013” – Triennale di Milano (2013-2014), “I mille scatti per una storia d’Italia” – Palazzo del Governatore di Parma (2012). Dal 2000 è presente in diverse manifestazioni internazionali di Arte e Fotografia contemporanea, tra cui KIAF di Seoul (2009), Artissima (2011), Flash Art Event a Milano (2013), Off Art Fair Bruxelles (2013), Fotofever Paris (2014).
© Roberto Goffi
Sabrina Raffaghello La passione per la fotografia nasce nel 1994  a Bruxelles dove frequenta l’ultimo anno di università alla facoltà di letteratura e arte con una borsa di studio della comunità europea. Dal 1998 si occupa di arte contemporanea  collaborando con alcune riviste del settore. Nel 2001 apre la galleria Forma del Tempo con un compagno di università occupandosi di antiquariato e arte dei primi del ‘900. Nel 2003 la galleria d’arte SR arte contemporanea  occupandosi di fotografia e video arte, iniziando parallelamente il lavoro di consulente per l’arte contemporanea e curatore. Nel 2007 da vita alla   Biennale di Alessandria videofotografia contemporanea. La galleria si specializza in fotografia Italiana mantenendo comunque una sguardo sugli autori internazionali. Nel 2010  inizia una relazione con la Cina  con il Namoc Museo (Nationa Art Museum of China, Pechino) e il GUMOA (Guandong Museum of Art di Guangzhou dove organizza una serie di mostre. Ha collaborato con enti , istituzioni,  tra cui gli Istituti di  Cultura Italiana e il Ministero degli Esteri e il Centro Nazionale di Fotografia di Padova, il Centro Internazionale  di Fotografia Scavi Scaligeri di Verona e Palzzo ducale a Genova. Nel 2014 porta la galleria da Alessandria a Milano. Recentemente partecipa a Paris Photo LA e IPAD NY e ha aperto una seconda sede della galleria a Berlino.
Tra gli autori e gli argomenti di cui si è occupata Michel Kenna, Franco Fontana , Occhiomagico , Paolo Novelli, Franco Grignani, Luciano Romano, Patrizia della Porta, Wang Xiao Hui, Ivan Piano e Barbara la Ragione, la fotografia futurista, la fotografia cinese contemporanea e quella di sperimentazione.

Ritratto di Roberto Goffi

Lectio Magistralis di Fotografia e dintorni
Triennale di Milano (viale Alemagna 6), Salone d’Onore

Mercoledì 21 giugno, ore 19.00

Ingresso gratuito (fino esaurimento dei posti)

Share:

Leave a reply